Costituzione della Città dei Ragazzi

 

COSTITUZIONE DELLA CITTA’ DEI RAGAZZI MiniBz 2018

PREAMBOLO

La Costituzione è la Legge Fondamentale della Città dei Ragazzi.
E’ una Costituzione scritta e flessibile, votata, condivisa, laica e democratica.

Il Sindaco pro tempore della Città dei Ragazzi MiniBz
- Vista la deliberazione dell’Assemblea dei Cittadini che ha approvato la Costituzione della Città dei Ragazzi MiniBz in data 4 luglio 2018;
- Visto l’articolo finale della Costituzione,

PROMULGA
La Costituzione della Città dei Ragazzi nel seguente testo:

PRINCIPI FONDAMENTALI Articolo 1 - Definizione della Città dei Ragazzi

MiniBz è una città dei ragazzi e per i ragazzi organizzata secondo principi democratici e basata sul rispetto reciproco e sulla gentilezza con le persone.
E’ fondata sul lavoro di tutti i partecipanti al gioco e dei cittadini effettivi che esercitano il loro potere nelle forme e nei limiti stabiliti dalla presente Costituzione.

Articolo 2 - Diritti e Doveri

MiniBz riconosce i diritti delle ragazze e dei ragazzi ad avere un’identità e ad essere chiamati per nome in quanto persone e in quanto appartenenti a gruppi sociali e ne garantisce il rispetto.
Le ragazze e i ragazzi di MiniBz debbono adempiere ai doveri di solidarietà.

Articolo 3 - Uguaglianza

Tutti i partecipanti a MiniBz sono uguali davanti alla legge senza nessuna distinzione tra ragazze e ragazzi, in base alla lingua, alla religione, alle opinioni politiche, al lavoro svolto ed al ruolo ricoperto, allo status sociale, all’etnia e alla cultura.

MiniBz garantisce la partecipazione attiva di tutti i suoi cittadini effettivi all’organizzazione politica, economica e sociale della Città dei Ragazzi.

Articolo 4 - Sviluppo della persona

MiniBz riconosce l’importanza del gioco e del divertimento quale mezzo di formazione e sviluppo della persona e quale mezzo per il raggiungimento del benessere dei propri cittadini; garantisce a tutti la possibilità di partecipare ad attività che concorrano alla loro crescita quali persone felici, consapevoli, oneste, assertive e fiduciose, collaborative e responsabili.

MiniBz rimuove gli ostacoli che possano impedire il raggiungimento del benessere psico-fisico dei partecipanti al gioco e dei propri cittadini effettivi; si impegna a prendersi cura di tutti i partecipanti affinché possano condividere pienamente le motivazioni del gioco.

Articolo 5 - Tutela dell’ambiente

MiniBz tutela l’ambiente e promuove politiche di riduzione degli sprechi e per il rispetto delle risorse naturali e dei beni comuni.
La Città dei Ragazzi promuove la diffusione della cultura ecologica.
Tutti i partecipanti a MiniBz sono responsabili del corretto smaltimento dei rifiuti e della pulizia della città.

Articolo 6 - Tutela della privacy

A MiniBz si rispetta la privacy delle persone; ogni individuo ha diritto di essere tutelato da interferenze nella sua sfera privata.
I ragazzi hanno il dovere di rispettare la privacy altrui senza danneggiare l’immagine degli altri.

Ragazzi e staff devono far rispettare la privacy di ogni ragazza e di ogni ragazzo. Nessuno deve essere costretto a fare fotografie e farsi fotografie, video-riprese etc. se non ha prestato il proprio consenso.

Articolo 7 - Libertà espressione

Tutti i partecipanti a MiniBz hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero e di conoscere il pensiero e le opinioni di ognuno nel rispetto del diritto alla riservatezza.
Nessuno deve essere costretto a condividere i propri pensieri, sentimenti e fatti privati.

Articolo 8 - Cultura della Pace

MiniBz ripudia la violenza verbale, fisica e psicologica e comunque in tutte le sue forme nonché la manipolazione e l’oppressione come strumento di risoluzione dei conflitti.
La Città dei ragazzi promuove la cultura della Pace e della Mediazione quale strumento pacifico di risoluzione dei conflitti tra tutti i partecipanti, i cittadini effettivi e lo staff.

Articolo 9 - Diritto alla difesa

Tutti i partecipanti a MiniBz possono ottenere la tutela dei propri diritti e delle proprie ragioni.
La Costituzione assicura a tutti il diritto di difesa e di assistenza nella Procedura di Mediazione che deve essere condotta da un adulto esperto neutrale, equi- distante ed equi-vicino alle parti.

La Città dei Ragazzi promuove la cultura del dialogo, della comunicazione non ostile e della pace.

Articolo 10 - Riferimenti alle Convenzioni Internazionali

L’ordinamento giuridico di MiniBz è conforme ai principi fondamentali di tutela dei Diritti Umani sanciti dalla Costituzione Italiana del 1948, dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani del 1948 e dalla Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza 1989.